Home

     

 

Ricostruzione di un bragozzo da 36 piedi veneti

 
> torna a news 2011
 
   
Pagina in costruzione
   
   
  Il Progetto
 
Fasi di costruzione
3░ Ferramenta
4░ Alberatura e vele
 
5) Varo
 
6) Navigazione
7) Rassegna Stampa

 

Il team del progetto: i costruttori: (da sinistra) Carlo Zanetti, Luca Measso, Pieralberto Montemezzo, il committente Giovanni Vercio e il progettista Gilberto Penzo
 
Sta partendo la ricostruzione di un grande bragosso chioggiotto da 35 piedi veneti (pari a 12 metri e 18 cm).

I committenti sono di due fratelli Giovanni e Alessandro Vercio, noti appassionati di vela e vincitori di numerose regate con barche armate con vela al terzo. SarÓ costruito nel nuovo cantiere Fenice Yachting di Quarto d'Altino, fondato da Pieralberto Montemezzo, e da due ex allievi del corso per maestri d'ascia Carlo Zanetti e Luca Measso. La costruzione, basata sui nostri piani di costruzione, si preannuncia impegnativa sia per la mole dell'imbarcazione che per l'impegno a rispettare le forme e i dettagli tradizionali.

Si tratta anche di un'operazione culturale che fa riscoprire mestieri scomparsi e permette di riportare alla navigazione una barca storica di cui rimangono solo due esemplari.

 
Una coppia di bragozzi a Chioggia
 
Chiusura del fondo di un grande bragosso
 
Giovanni e Alessandro Vercio in regata con la loro sanpierota
Alcune viste del cantiere Fenice Yachting dove sarÓ realizzato il bragosso.
 
L'ampio spazio del cantiere con una caorlina, un bragosso e una sanpierota in restauro
 
 
 
 

 

 

Il sito del cantiere, ancora in costruzione, sarÓ http://feniceyachting.com/

 
Il Gazzettino 6 gennaio 2012 Michele Fullin,

Maestri d'ascia "costretti" ad emigrare a Quarto d'Altino


 

 

 

 

: penzo.gilberto