Home

     

 

Trabaccolo  Marin Faliero

 
Censimento imbarcazioni storiche
Trabacoli, trabaccoli
 
> Marin Faliero
Prima dell'affondamento
 

Il recupero e la permanenza a terra a Casale sul Sile

Il rilievo
 
Il trasporto dei vasi
 

Il trasporto al Museo di Caorle

La musealizzazione
Il restauro
 
 

 

 
- Musealizzazione
 
 

Fotomontaggio della sistemazione del Marin Faliero presso il Museo di Caorle

 
Gli interventi pi¨ urgenti per la salvaguardia fisica del Marin Faliero richiedono una copertura, anche temporanea, per ripararlo dalla pioggia ma sopratutto dai raggi solari. Una pulizia sommaria dal terriccio e dalle piante che sono cresciute all'interno. La stabilizzazione sui supporti con il graduale (e comunque parziale) recupero dell'inarcatura rovescia dello scafo (hogging) e delle deformazioni subite durante la permanenza a terra.

Poi si allestirÓ un apparato esplicativo e didattico sulla sua storia e sulla tipologia delle barche da carico adriatiche. Solo successivamente sarÓ programmato il restauro conservativo.

 Vista satellitare di Caorle con la localizzazione del Museo Nazionale di Archeologia del Mare

 

Dettaglio dell'ex azienda Chiggiato sede del Museo

 
 nel video Gilberto Penzo descrive nel dettaglio la struttura del trabaccolo Marin Faliero
 
 
 
 
: penzo.gilberto