Home

     

 

 Barche attuali a motore

 
> Barche moderne a motore
   
Vaporetti, motonavi motoscafi, foranei ACTV
   
  Barche per trasporto merci
   
  Barche per trasporto persone - Taxi
   
Barche per impieghi particolari
 
Barche delle forze dell'ordine
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Mototopo e barche da trasporto merci

 

E’ nostra convinzione che lo studio delle imbarcazioni non debba limitarsi solo al passato, principalmente per due motivi: perché la storia e l’archeologia non si arrestano ad una data precisa, e perché i manufatti e il loro uso sopravvivono anche secoli dopo la loro introduzione continuando, modificandosi, ad adattarsi alle nuove esigenze, specialmente a Venezia dove ancora, dalla culla alla bara, si fa ancora tutto in barca.

La motorizzazione ha provocato prima un tentativo di adattamento degli scafi nati a remi e a vela al motore (come il topo, la comacina, divenuti mototopo e motocomacina), e poi la nascita di tipologie ex-novo con carena planante a spigolo.

Tanto che la barca “tipica” veneziana attuale è il cofano, una veloce barchetta con motore fuoribordo, usato dai veneziani alla stregua dell’automobile per i “terrestri”. Barca che per inciso porta un nome vecchio di almeno sei secoli, infatti il cofano o copano era la barca di servizio delle galee e dei vascelli.

L’ultima ricerca in ordine di tempo che abbiamo condotto, in questo campo a cavallo fra archeologia industriale e futuro, è stata sui vaporetti, in occasione del centenario di fondazione della azienda di trasporto pubblico veneziano, ACNIL poi ACTV.

Un campo apparentemente marginale, che invece ci ha rivelato un percorso secolare di architettura navale, dai primi mezzi francesi a vapore fino agli hovercraft, attraverso centinaia di varianti, come si può vedere nel nostro libro Vaporetti. Un secolo di trasporto pubblico nelle laguna di Venezia.

Taxi veneziano e

barche per trasporto persone

Motonave Adriatico

 

Il piroscafo Adriatico. Coll. Righetti

: penzo.gilberto

 

email Gilberto Penzo