Home

     

 

 Vaporetti e barche moderne

 
Modelli
Kit e scatole di montaggio
Gondole
Barche lagunari
  Barche fluviali
   
    Barche da mare
   
> Vaporetti e barche moderne
Motoscafi Taxi
     
     
  Mezzi modelli
   
Navi antiche
 
  Navi archeologiche
 
  Ex voto dei pescatori
     
    Diorami, pannelli, Allestimenti museali
     
    I vostri modelli
     
     
     
     

 

 

Vaporetti

 

Modello del primo vaporetto Regina Margherita.

 

Per la storia completa dei vaporetti veneziani si veda il nostro libro:

"Vaporetti. Un secolo di trasporto pubblico nella laguna di Venezia"

Video: Programma Thalassa France3, 2000


 

Modello vaporetto a doppia prua

Tipo di imbarcazione: Modello vaporetto a doppia prua

Committente: vari

Data: 2008

Dimensioni: scala 1:24, 95 centimetri circa;

Vai alla pagina del modello

Video: Programma Thalassa France3, 2000


Modello Motobattello "20 VA"

Tipo di imbarcazione: Vaporetto 20VA

Committente: vari

Data: 1998 e segg

Dimensioni: scala 1:24 95 centimetri circa; scala 1:36, 65 centimetri circa

Note:  


 

Modello vaporetto "Giardiniera"

Tipo di imbarcazione: Vaporetto "giardiniera"

Committente: vari

Data: 1998 e segg

Dimensioni: scala 1:24 95 centimetri circa; scala 1:36, 65 centimetri circa

Note:

 


 

Modello Motobattello

 

Dettaglio della poppa

Tipo di imbarcazione: Vaporetto o motobattello ACTV

Committente: vari

Data: 1998 e segg

Dimensioni: scala 1:24 95 centimetri circa; scala 1:36, 65 centimetri circa

 

 

Dettaglio della prua


 

Motobattello serie 90

 
 


Modello di motonave

 

Tipo di imbarcazione: motonave ACTV prima ACNIL

Committente: vari

Data: 1998 e segg

Dimensioni: scala 1:42, 95 cm ca

Note:


 

Modello motoscafo VIII serie

 

Tipo di imbarcazione: motoscafo ACTV

Committente: vari

Data: 1998 e segg

Dimensioni: scala 1:24 95 centimetri circa; scala 1:36, 65 centimetri circa

Note:


Tipo di imbarcazione: motoscafo 174 barca officina ACTV

Data: 2013

Dimensioni: scala 1:36, 65 centimetri circa

 


 

 

 

Ferry  Ammiana

 

Tipo di imbarcazione: ferry "Ammiana" ACTV

Committente: vari

Data: 1998 e segg

Dimensioni: scala 1:24 95 centimetri circa, scala 1:48 centimetri circa

Note:


 

Ferry  San Marco

 

Tipo di imbarcazione: ferry "San Marco" ACTV

Committente: vari

Data: 1998 e segg

Dimensioni:

Note:


Nave traghetto San Giorgio

Modello lungo 130  cm fuori tutto, scala 1:36, costruzione 2016

 

 

 
 

 

 

 

Tipo di imbarcazione: imbarcadero

Committente: vari

Data: 1998 e segg

Dimensioni:

 

  Vai alla collezione Rigoni, vaporetti con motori Alfa Romeo

Vai ai modelli realizzati dai nostri clienti

Kit vaporetto, scatola di montaggio di vaporetto


 
GoMo Modelling 2017 in Heeresgeschichtliches Museum HGM in Vienna
 
 
 
 

 
 "Judith Martin in Venice, 2008" ritratto di Victor Arnold Edelstein, esposto al National Portrait Gallery nella mostra "Capital Portraits: Treasures From Washington Private Collections".

Il sito di Judith Martin è: miss manner, Articolo del The Washington Post 1 parte, 2 parte

 
Il gabbiano senza gamba

 

 

"Poi c'è un uomo taciturno che costruisce modellini splendidamente meticolosi delle varie imbarcazioni e strutture della laguna. Avevo comperato un piccolo esemplare dei tronchi fasciati che segnano i canali. I segna-canali [l'Autrice non usa bricola nel testo. NdT.] mi sono tanto cari quanto lo sono agli uccelli marini che vi si appollaiano, perché sono la prima e l'ultima cosa che vedo quando parto o arrivo all'aeroporto — l'equivalente dell'ultima e della prima vista che avevano i mercanti e i marinai veneziani della statua dorata della Fortuna alla Dogana, sulla punta della città. Il problema che mi riportò dal modellista fu che nel viaggio di ritorno il mio gabbiano aveva perso una zampina. Avevo messo sottosopra la valigia per cercarla, ma invano. Nel mio viaggio successivo a Venezia mi recai alla bottega, che è sempre chiusa ed espone un cartello che invita i clienti a recarsi dietro l'angolo, nel laboratorio; invece, trovai un cartello in cui si diceva che era tutto chiuso per le feste, dopo le quali io sarei stata già partita.

Fu così che nel viaggio successivo cercai di spiegargli il problema, assicurandomi che avesse capito che non ero lì per reclamare — mi ero innamorata del pezzo, sapevo che era intatto quando l'avevo acquistato e ero consapevole che la perdita fosse tutta colpa mia. Silenzio. Alla fine, mi chiese: "Quale zampa?".

Quale zampa? Quale zampa?

Già mi vedevo un terzo viaggio, e altri mesi in cui il povero gabbiano zoppo avrebbe dovuto usare uno stuzzicadenti per stampella.

Ragioniamo. Sta sul mobile davanti alla scrivania. In che direzione è rivolto? A sinistra? E la zampa mancante sta dal lato dove sono i libri, o dall'altra parte, quello di fronte a me? Ma una volta alla settimana viene spostato quando si fa la polvere, quindi non potevo essere sicura. "Penso", mi arrischiai, "forse, ma non sono sicura, ma potrebbe forse essere la zampa destra".

Eravamo sul selciato, ma a questo punto, l'uomo si voltò e rientrò nel laboratorio. Lo attesi, continuando a rimuginare sulla questione della zampa. Se mi fossi sbagliata, non solo avrei dovuto affrontare il gabbiano zoppo per altri mesi ancora, ma avrei dovuto mettere insieme tutta un'altra serie di scuse.

Quando l'artigiano ritornò, mi mise in mano un minuscolo pacchettino. "Non c'è differenza", disse, "sono entrambe uguali". ...

 

Da: Judith Martin & Erik Denker, No Vulgar Hotel. The Desire and Pursuit of Venice. New York-London, W. W. Norton & Company 2007, pp. 253, 254, in un capitolo in cui l'Autrice parla degli artigiani rimasti a Venezia.

Traduzione Alex Passi

 

 

: penzo.gilberto

 

email Gilberto Penzo